Lamborghini Urus: il nuovo SUV torna al V8 (FOTO)

1320
0
SHARE
Il nuovo SUV di Sant'Agata Bolognese torna alle origini fonte: bestfreejpg.com

La Lamborghini Urus, attesa sport utility del Toro, verrà prodotta in tre mila esemplari l’anno a partire dal 2018 a Sant’Agata Bolognese, a fronte di un investimento di oltre 700 milioni da parte del Gruppo Audi che sta portando a circa 500 nuove assunzioni e a un sostanziale ampliamento dello stabilimento.

Urus sarà presentato a Francoforte 2017 fonte: roadandtrack.com
Urus sarà presentato a Francoforte 2017
fonte: roadandtrack.com

E questo lo sappiamo fin dallo scorso maggio, da quando cioè Audi AG e il Governo firmarono il protocollo d’intesa tra le parti. Ora si aggiungono nuovi dettagli riguardanti l’atteso SUV, che dovrebbe essere svelato al Salone di Francoforte 2017 e che attualmente ha iniziato la fase di test.

SI TORNA AL V8
Maurizio Reggiani, capo della divisione Ricerca e Sviluppo Lamborghini, che ha spiegato la decisione di non installare un V10 o un V12 ma un V8 biturbo, il primo nella storia del marchio: “Abbiamo dovuto optare per la sovralimentazione per ottenere i necessari livelli di coppia.
Il motore deve essere il più leggero possibile e al contempo estremamente potente, perché ovviamente stiamo parlando di una Lamborghini.

Maurizio Reggiani ha spiegato il perché di un V8 al posto di V10 E V12 fonte: supercarteam.com
Maurizio Reggiani ha spiegato il perché di un V8 al posto di V10 E V12
fonte: supercarteam.com

Ma quello di cui abbiamo realmente bisogno è una grande coppia fin dai bassi regimi per garantire alla vettura la flessibilità di cui si può aver bisogno in condizioni difficili. Urus dovraà essere efficiente tanto su strada quanto sulle dune del deserto”.

Il carbonio sarà l'elemento principe degli interni del nuovo Urus fonte: quattroruote.it
Il carbonio sarà l’elemento principe degli interni del nuovo Urus
fonte: quattroruote.it

Una sfida non facile per gli ingegneri Lamborghini, che stanno lavorando su un’auto sviluppata sulla piattaforma di Audi Q7 e Bentley Bentayga con un baricentro cinque volte più alto delle normali Lamborghini e che dovrà dimostrare grandi capacità sia in off-road che in pista diventando il nuovo punto di riferimento del segmento, un modello unico pronto a rivaleggiare in sportività con Porsche Cayenne Turbo S e con l’altrettanto atteso Maserati Levante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here