Alfa Romeo Giulia: “Sono state unite sportività e passione”

938
0
SHARE
Foto: mikibiasion.it

Sempre meno e poi, per fortuna, l’attesa terminerà. L’Alfa Romeo Giulia, inutile nasconderlo, sta attirando l’attenzione dell’intero mondo dei motori, curioso di ammirare per la prima volta la berlina prodotta dallo storico marchio. Il 24 giugno è alle porte, con il “Biscione” che si sta “tirando a lucido” per l’evento dell’anno. Ogni giorno si susseguono le indiscrezioni e le notizie, più o meno ufficiose, ma secondo gli addetti ai lavori, l’Alfa Romeo Giulia sarà straordinaria, anche con una linea classica che, tuttavia, farà innamorare gli appassionati.

Il rilancio del “Biscione” sarà totale al 100%, dopo anni di delusioni e di scelte discutibili che hanno favorito la concorrenza. Ma, da pochi mesi, la musica è cambiata anche per volere di Sergio Marchionne, Amministratore delegato del Gruppo FCA, deciso a dare una svolta positiva per giocarsela alla pari con Audi, BMW e Marcedes, considerati rivali sul mercato. Una grande iniezione di fiducia per l’Alfa Romeo Giulia, a testimonianza del lavoro ben fatto, arriva da Miki Biasion, pilota rally, nonché leggenda italiana che, a Omniauto.it ha dichiarato:

>Penso che se un’auto deve comportarsi come un elettrodomestico e fare tutto da sola, allora tanto vale viaggiare in treno leggendo un libro. Sono sicuro che c’è tanta gente che abbia ancora voglia di prendere un volante in mano e avere delle emozioni affrontando le curve e di sentire una bella accelerazione e di godere del comportamento su strada di un’auto sportiva, sempre in sicurezza. Per cui ben venga la nuova filosofia dell’Alfa Romeo che unisce la sportività al vero sapore della passione per l’automobile”. Parole che fanno ben sperare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here