Home Auto Alfa Romeo Giulia: un altro “segnale” ai detrattori

Alfa Romeo Giulia: un altro “segnale” ai detrattori

4038
0
SHARE
Foto: Twitter @ecridor_chevron

Come sono lontani i tempi dove l’Alfa Romeo Giulia era stata paragonata a una vettura piena di problemi. Per la cronaca, nei giorni scorsi, il portale Automotive News aveva trattato il tema del ritardo delle consegne riguardanti la già menzionata vettura, capace di non superare nessun crash test. Da quel momento in poi, in barba a queste indiscrezioni, la berlina del “Biscione” ha tirato fuori gli artigli, dimostrando la bontà del progetto della casa automobilistica italiana. Anzitutto, ad aprile, la versione 2.2 JTDM dell’Alfa Romeo Giulia potrà essere tranquillamente consegnata ai clienti, a differenza delle altre motorizzazioni, in concessionaria dal prossimo giugno.

Fonte foto:  pagina Facebook "Alfa Romeo Project 952"
Fonte foto: pagina Facebook “Alfa Romeo Project 952”

Avendo fatto chiarezza su tutto ciò, arrivano altre importanti notizie per la bellissima auto dello storico marchio. Infatti, nelle scorse ore, il magazine francese “L’Automobile” ha premiato l’Alfa Romeo Giulia come auto ideale per il 2016. Un riconoscimento di tutto rispetto che arriva da una rivista di un certo rilievo, capace di mettere a tacere, ancora una volta, i rumors negativi sull’auto. Intanto, in vista del Salone di Ginevra, evento che si terrà dal 3 al 13 marzo, la vettura sarà presente in queste versioni: Giulia 180 Cavalli Diesel (JTDM), Giulia 200 Cavalli Benzina (TBI T4), Giulia 510 Cavalli QV V6 (Bi-TBi).

Fonte foto:  pagina Facebook "Alfa Romeo Project 952"
Fonte foto: pagina Facebook “Alfa Romeo Project 952”

Oltre a queste notizie, però, grazie alla pagina Facebook “Alfa Romeo Project 952”, abbiamo scoperto il produttore del pulsante “Start” per l’Alfa Romeo Giulia. Il bottone dal colore rosso sarà usato per la “Quadrifoglio”, mentre quello nero per le versioni 2.0 TBI e 2.2. JTDM. L’azienda di tale creazione è da ricercare nella Vimercati S.p.a. di Pero, in provincia di Milano.

Vedi anche  BMW M4 GTS: la versione più potente di tutti i tempi (FOTO E VIDEO)