SHARE

Audi pensa al debutto in F1 nel 2016. La notizia è riportata da Auto Express secondo cui la casa di Inglostadt è pronta a lasciare tutte le attuali competizioni sportive (compresa la 24ore di Le Mans) per acquistare la Red Bull o la Toro Rosso ed entrare nel circus più ambito.

Alla guida del reparto corse Stefano Domenicali (ex capo della logistica e direttore sportivo FERRARI) che dal 1° Novembre infatti in Audi sarà responsabile dello sviluppo di nuove opportunità di mercato nei settori dei servizi e della mobilità.
Indescrizioni parlano poi di Alonso come primo pilota.

Audi si occuperebbe internamente del sistema propulsore/kers/trasmissione, mentre per tutto il resto procederebbe all’acquisto di una struttura già esistente, con priorità verso la Red Bull e la Toro Rosso, vista la grande amicizia che lega Ferdinand Piech, Presidente del Gruppo VW, e Dietrich Mateschitz, capo della Red Bull. Tutto questo senza contare che la bibita energetica è già stata sponsor principale di Audi nel DTM.

Così, all’interno del Gruppo VW, le corse con le auto a ruote coperte rimarrebbero un esclusiva di Porsche. Quanto al propulsore, le voci di corridoio danno per certo l’avanzato stadio di sviluppo del 1.6 V6 turbo richiesto dal regolamento di F1; il motore sarebbe in fase di test già dall’inizio dell’anno.

Dopo Mercedes ora Audi, BMW penserà al ritorno?