Android Auto: Google adesso vuole le quattro ruote

359
0
SHARE

A Gennaio scorso Google ha presentato al mondo il suo sistema Android per la connettività in auto nel contesto di una manifestazione stellare a Las Vegas. Più di 40 costruttori hanno già aderito al progetto, tra cui Audi, General Motors, Honda e Hyundai, il cui primo obiettivo è portare a bordo della vettura Google Maps e Play Music (con servizi come Pandora, Spotify, Song-za, Stitcher, iHeart Radio) insieme ad applicazioni sviluppate per l’incremento dell’utilità del sistema scaricabili direttamente da Google Play, il marketplace digitale di software per il mondo Android.

Android è in grado di identificare autonomamente le applicazioni che hanno necessità di rimanere in primo piano rispetto alle abitudini dell’utente. Avviato il collegamento appaiono infatti sul display blocchi di notifiche e messaggi attraverso Google Now, l’applicazione che cerca di prevedere le intenzioni di chi utilizza il dispositivo. Oltre a brani musicali, pagine internet da visitare, Now, può anche suggerire orari di locali e indicazioni sui punti di interesse.

Android Auto ha inoltre il riconoscimento vocale per le mappe per cui, tramite un comando o un indirizzo, il navigatore basato su Google Maps si attiva pronto a guidarvi nel viaggio fino a destinazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here