SHARE

Che sull’infotainment delle auto di fascia alta si stiano facendo passi da gigante è cosa ormai nota a tutti; l’ultima novità in questo senso viene portata da Audi per quanto riguarda l’ascolto di musica a bordo di alcuni modelli. Infatti grazie ad un accordo siglato con Napster e Aupeo (due tra i maggiori siti di musica in streaming) chi salirà a bordo di alcuni modelli della casa tedesca avrà a disposizione svariate migliaia di brani e contenuti audio pronti per essere riprodotti nell’abitacolo, il tutto senza alcun supporto da acquistare se non una semplice applicazione che gestisca il dialogo tra smartphone e automobile.

Se qualche anno fa tutto questo avrebbe potuto rappresentare i pensieri di un visionario, oggi questa ulteriore applicazione di connettività è disponibile sulle Audi A6, A7 Sportback e sulla TT. Il meccanismo è molto semplice e si basa sull’applicazione del navigatore MMI Plus, che si aggancerà all’applicazione per smartphone MMI Connect; questa sinergia renderà possibile il download dei brani direttamente sul sistema di infotainment del veicolo. Il concetto è dunque molto semplice: grazie alla rete wi-fi del veicolo si accede ad un mondo di migliaia di brani musicali e audiolibri, che in un cd o in una chiavetta non sarebbero mai “entrati”.

Ma la morte dei vecchi supporti per riprodurre la musica nelle automobili è ancora lontana: restano infatti alcuni (legittimi) dubbi da parte dei consumatori, i quali temono di non poter usufruire con tranquillità del sistema nel nostro Paese, che purtroppo non può vantare una rete internet di qualità a cui appoggiarsi lungo tutto lo stivale. Il servizio può quindi essere compromesso per buona parte di un tracciato autostradale italiano standard; ma per valutare il funzionamento del sistema ci sarà tempo. E, per sicurezza, le tracce di un Cd sono una certezza che la gente custodirà nell’abitacolo ancora per qualche tempo, Napster permettendo.