Auto fantasma: non paga il casello dal 2013 con un semplice trucco (FOTO)

15380
0
SHARE

Un’auto fantasma si aggira tra le corsie delle nostre autostrade. No, non è un film dell’orrore low cost, ma l’avventura di un’automobilista che da due anni riesce a non pagare il casello autostradale.

Si tratta di un’auto di grossa cilindrata con targa straniera che per la prima volta non ha pagato l’autostrada in Italia nel marzo del 2013. In quel caso l’automobilista è sfuggito al pedaggio del casello dell’A14 di Cattolica, e da allora avrebbe accumulato pedaggi mai pagati per quasi 9mila euro. A riportare la notizia dell’“auto fantasma” ricercata in tutta Italia è Rimini Today: secondo il quotidiano, nonostante siano già trascorsi due anni dalla prima truffa, ancora non si conosce il proprietario di quel veicolo.

PASSA SOTTO LA SBARRA
Ma quale trucchetto utilizza questo scaltro automobilista per aggirare il casello senza pagare? semplice: utilizza sempre la corsia del Telepass mettendosi dietro le vetture che lo usano con regolarità ed oltrepassando la barriera prima che la sbarra si abbassi. L’auto fantasma è stata prontamente ripresa dalle telecamere di sorveglianza, ma il conducente è sempre riuscito a cavarsela poiché la targa è straniera e quindi gli inquirenti hanno avuto, e hanno tuttora, difficoltà nel risalire al proprietario.

STESSO TRAGITTO
Quello che si sa è che, dopo diversi viaggi lungo tutta la penisola, questa “auto fantasma” sarebbe tornata spesso tra Cattolica e Riccione. Il guidatore, se individuato, potrebbe dover rispondere dell’accusa di truffa e insolvenza fraudolenta che potrebbe portare anche al sequestro del veicolo.

FONTE: Rimini Today

Vedi anche  Range Rover Evoque Autobiography

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here