SHARE

Sarà ancora una BMW a fare da Safety Car per la stagione di MotoGP 2014. In particolare si tratta della nuova M4 Coupé spinta dal sei cilindri biturbo da 430 CV.

Bmw per quest’anno ha scelto la sua nuovissima coupè ad alte performance, in quello che è il sedicesimo anno di collaborazione tra la Casa di Monaco di Baviera e il Motomondiale, una partnership partita nel 1999 e che continua ad andare avanti. Nel corso di questi sedici anni sulle piste della MotoGP abbiamo visto vetture come la M3, la Z8, la Z4M Coupé e la Serie 1 M.

bmw-m-official-car-of-motogp-media-guide-2014-p90145227_highres

L’auto avrà una livrea caratterizzata dalle tinte del reparto Motorsport di BMW, con un serie di adesivi sulle fiancate e su tutta la lunghezza dell’auto. Sul frontale della BMW M4 Coupé troviamo per l’occasione le luci di sicurezza, due fari a LED integrati sulla zona inferiore del paraurti e lampeggiante sul tetto. Diversi anche gli elementi in fibra di carbonio che ne arricchiscono il look e ne aumentano l’aerodinamicità come lo splitter del paraurti, il piccolo alettone e l’estrattore posteriore, mentre lo scarico in titanio è quello tipico della linea M Performance.

Per fare da guida alle moto della Mondiale 2014 la BMW M4 Coupé ha ricalibrato i controlli elettronici ed ha apportato alcune modifiche all’abitacolo che adesso presenta un roll bar che aumenta la sicurezza della vettura e dei nuovi sedili Recaro a guscio. Sotto il cofano della Safety Car bavarese non sono state apportate modifiche dal punto di vista meccanico e così a spingere la vettura c’è il propulsore biturbo sei cilindri in grado di erogare ben 430 CV e 490 Nm di coppia massima, abbinato alla trasmissione a doppio frizione a 7 marce e alla trazione posteriore.

p90145535_highres