Bollo auto storiche, c’è una speranza per l’esenzione sulle ventennali

4289
0
SHARE

Una querelle che, molto probabilmente, terminerà tra molto tempo. Il bollo sui mezzi storici tiene ancora banco in tutto il nostro Paese, con polemiche a non finire. Solo ieri avevamo parlato del Ministero dell’Economia e delle Finanze, contro le Regioni che adottano l’esenzione per le ventennali. Insomma, in poche parole secondo il question time del 25 febbraio, la tassa va pagata senza nessuna via di scampo per tutti quei mezzi con età compresa tra i 20 e i 29 anni.

Però, in queste ore, un’indiscrezione ha riacceso la fiammella della speranza per tutti i possessori di mezzi d’epoca. Ma, facciamo chiarezza. Nei prossimi giorni, infatti, secondo i ben informati, sarebbe prevista una riunione importante che vedrà la partecipazione del presidente dell’Asi, Roberto Loi, il numero uno del Fiat 500 Club Roma, Gianfranco Persi, e alcuni esponenti del PD e di Forza Italia “impegnati” nel Governo.

Un incontro reso necessario alla luce delle ultime novità, che hanno gettato nel panico migliaia di appassionati, da sempre non molto d’accordo con un provvedimento che non prevede più l’esenzione per le cosiddette “ventennali”, e che vorranno essere tutelati. Non ci resta che attendere l’esito di questo incontro, sperando ci siano novità positive specialmente per i cittadini italiani, già vessati da tasse molto alte.

Vedi anche  Lapo denuncia: la nuova Twingo è la copia della Fiat 500

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here