Bollo auto storiche: un’altra regione italiana verso l’esenzione

1495
0
SHARE
Foto: it.wikipedia.org

L’assessore al bilancio della Regione Veneto, Roberto Ciambetti, non ci sta e nei giorni scorsi ha depositato l’emendamento che prevede l’esenzione dal bollo per i mezzi storici. La Legge di Stabilità, ricordiamolo, ha deciso di far pagare la tassa a tutti quei proprietari che hanno un veicolo con età compresa tra i 20 e i 29 anni di età. All’agenzia di stampa Adnkronos, lo stesso Ciambetti spiega i motivi di questa sua proposta. “Come preannunciato, ho depositato in Commissione bilancio l’emendamento che reintroduce le agevolazioni per le auto storiche ultraventennali -afferma l’assessore regionale”

“Come è noto, il governo con la legge di Stabilita’ aveva escluso ogni agevolazione per questo tipo di veicoli, con il risultato assurdo di prevedere bolli auto sproporzionati rispetto al valore di mercato dei veicoli. Proprio per riequilibrare la situazione e tutelare il mondo del collezionismo, con questo emendamento introduco nuovamente le agevolazioni che erano riconosciute in precedenza: auto e moto iscritte nei registri storici, previsti dal Decreto legislativo 285 del 1992, pagheranno rispettivamente 11,36 euro e 28,40 euro come in passato”.

L’emendamento non riguarda in maniera indiscriminata tutti i mezzi, ma solo quelli certificati e iscritti nei registri. Non credo che il Consiglio avrà remore nel dire s igrave; a questa proposta. Mi auguro -conclude Ciambetti- che l’emendamento sia approvato in Consiglio regionale nella sessione dedicata al bilancio”. Anche il Veneto, così, si appresta a dire addio al bollo sulle auto storiche?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here