Bollo veicoli storici: la manifestazione di protesta viene posticipata

782
0
SHARE
Foto: Sicurauto.it

La manifestazione di protesta per eliminare, o quantomeno limitare il pagamento del bollo per i mezzi storici (dai 20 ai 29 anni di età), non si terrà il prossimo 20 settembre. Lo spiega, attraverso Facebook, uno degli amministratori del gruppo “Bollo auto storiche: io non pago” Ecco il suo avviso tratto dall’importante social network.

“Abbiamo creato questo gruppo a Febbraio con la speranza di cambiare qualcosa o almeno di provarci, da allora abbiamo ricevuto qualche appoggio ma anche tantissime lamentele, la cosa che ci ha deluso più di tutti è stata la disponibilità da parte di un’importantissimo registro italiano, il quale presidente è venuto a parlarci di persona direttamente dal Nord italia, prendendosi la briga di organizzare, di pensare ai permessi e di finanziare addirittura il tutto. Purtroppo per cause di forza maggiore ci siamo ritrovati a pochi giorni dalla data stabilita di nuovo soli, vorrei ricordare che noi siamo 4 semplici persone che, proprio come voi, hanno deciso di buttarsi dentro questa cosa, usando le proprio forze, ci siamo visti un sacco di volte (siamo di 4 città diverse) sfruttando il proprio tempo libero e mettendo benzina di tasca nostra. Ora, proprio oggi siamo di ritorno dalla questura di Roma, le forze dell’ordine sono state molto gentili e disponibili, ci hanno però dato 2 vincoli, il primo è che la data è stata posticipata a DOMENICA 4 OTTOBRE 2015, la seconda è che vogliono un numero PRECISO di partecipanti, attenzione, non di auto ma di persone fisiche proprio. Ora creerò un sondaggio, cercate quindi di comunicarci il numero PRECISO di persone che parteciperanno a questa manifestazione. Il programma lo stiamo definendo in questi giorni. Per qualsiasi altra informazione potete scrivere a nobolloautostoriche@gmail.com. Cercate di scusarci per l’ultima volta e abbiate pazienza, magari appoggiandoci invece di darci contro”.

Dunque, la data definitiva, che rappresenterà l’ultima spiaggia per ribaltare la decisione del Governo, esiste: 4 ottobre 2015.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here