Bollo veicoli storici: un’altra regione si batte per l’esenzione

722
0
SHARE
Foto: elaborare.com

La Legge di Stabilità ha causato un problema grave da risolvere. A quasi un anno dall’approvazione di una serie di norme, che colpiscono anche il settore storico veicolare, le polemiche e le proteste non sono terminate. Ricordiamo che, a causa della Legge citata poc’anzi, gli appassionati proprietari di mezzi con età compresa tra i 20 e i 29 anni di età, saranno costretti a pagare il bollo al 100%. Nessuna agevolazione, dunque, per le cosiddette “ventennali”, a differenza delle “ultratrentennali” che godono, almeno fino a questo momento, dell’esenzione. A tal proposito, dalla Liguria arriva una buona notizia per gli appassionati. Andrea Costa, Consigliere Regionale, nei giorni scorsi ha firmato una mozione utile a impegnare la giunta a rivolgersi al governo per una possibile modifica della legge di Stabilità. Di seguito le sue parole, tratte dal portale cittadellaspezia.com.

“Il pagamento del bollo -afferma il presidente della Commissione Ambiente-Territorio- induce molti collezionisti a disfarsi delle loro collezioni che nel tempo, invece, acquisirebbero un ulteriore valore storico, di testimonianza. Si tratta di un patrimonio che si rischia di vedere completamente cancellato. Se si va avanti di questo passo, nei prossimi anni dovremo rinunciare alla vista di questi “pezzi” importanti della nostra storia”.

“Purtroppo, però, considerata anche la crisi economica attuale, sono poche le persone che hanno la possibilità di permettersi di “mantenere” una collezione di veicoli, visto che alla fine si ritrovano a pagare conti di migliaia di euro, sommando l’importo dei singoli bolli. Mi pare che tutto questo abbi una valenza assai maggiore, anche dal punto di vista economico, di quanto si ricavi dal puro pagamento di un bollo. Sono certo -conclude Costa- che la giunta farà tutto il possibile per contrastare questa ingiusta disposizione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here