Bugatti toglie il velo alla nuova Chiron, l’erede della Veyron

929
0
SHARE

Il regno delle hypercar potrebbe avere presto una nuova regina. Dopo aver bocciato il primo progetto e aver ordinato il rifacimento del 92% delle parti che costituivano la precedente Veyron, il numero uno di Volkswagen Group Ferdinand Piech ha dato luce verde al debutto nel 2016 della nuova Bugatti Chiron, il modello che rappresenterà con i suoi 1.500 Cv e prestazioni degne di una Formula Uno la punta di diamante dell’offerta del Gruppo. A riportare la notizie è stato il magazine britannico CAR in un lungo articolo dedicato alla Chiron, che prende il nome dal celebre pilota della Bugatti Tipo 35, Louis Alexandre, accompagnato da un disegno che ne ricostruisce il possibile aspetto.

L’obiettivo su cui hanno lavorato i progettisti della Bugatti è quello di rendere più guidabile questa top car, così da poter circolare senza problemi nel traffico e contemporaneamente incrementarne le prestazioni eliminando alcuni difetti, in modo da collocarsi al vertice di un segmento che comprende modelli come la Porsche 918, la McLaren P1 e LaFerrari.
Il motore 16 cilindri ha conservato la disposizione a W ma le radicali modifiche dovrebbero permettere di arrivare a 1.500 Cv di potenza, consentendo uno scatto alla vettura da 0 a 100 km/h in soli 2 secondi e una velocità di punta pari a 464 km/h.

Vedi anche  Bollo auto storiche: nelle prossime ore novità in Campania

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here