Cade in moto a 400 km/h: Rebecca Ellis si salva miracolosamente (FOTO)

3191
0
SHARE

400 km/h e non sentirli. L’ultima avventura, a dir poco pericolosa, della 46 enne britannica Rebecca, nota a tutti come Becci Ellis, già detentrice del record di velocità su due ruote, si è resa protagonista di una caduta rovinosa mentre tentava di battere il suo precedente primato sulla pista di Elvington, un piccolo campo di aviazione nel North Yorkshire.

LA CADUTA
Rebecca Ellis aveva raggiunto l’incredibile velocità di 254 miglia orarie, pari a 408,773 km/h, quando una raffica di vento le ha fatto perdere il controllo della sua moto: “Quella di Elvington è una striscia d’asfalto ricca di ondulazioni. Sono riuscita a tenere la moto dritta ma a circa 90 miglia orarie (142 km/h) la moto è finita sulla terra e così sono stata scaraventata via. Sono atterrata sulla fronte”.
Con grande trepidazione il marito Mike e gli amici si sono avvicinati al luogo della caduta. Becci è stata prontamente soccorsa e trasportata all’ospedale di Leeds per gli accertamenti. Diagnosi? miracolata: solo qualche livido, colpo di frusta e una caviglia rotta.

Rebecca Ellis con il marito Mike Dailymail.co.uk
Rebecca Ellis con il marito Mike
Dailymail.co.uk

VOGLIO MIGLIORARMI ANCORA
“La frattura alla caviglia, ha commentato nelle numerose apparizioni televisive degli ultimi giorni, mi impedirà di tornare in sella per un paio di mesi, il che è molto frustrante. Ma sono intenzionata a migliorare il mio record del mondo”.
Il record in questione era stato registrato sulla stessa striscia d’asfalto, in quell’occasione, circa un anno fa, Rebecca Ellis aveva toccato i 424,867 km/h, una trentina di km in più rispetto al precedente primato, fatto segnare dall’americana Jennifer Robertston che era arrivata a 243,6 miglia.

E ORA?
Chi pensa che Becci Ellis si fermi dopo l’incidente rimarrà deluso. Rebecca infatti è stata dimessa dall’ospedale solo 8 ore dopo l’accaduto ed è già pronta ad allenarsi per tornare in sella, difficilmente il marito Mike potrà farle cambiare idea poiché lui stesso collabora nella preparazione della moto della moglie: una Suzuki Hayabusa da 600 CV.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here