Home Corse Cara FIM, sull’episodio Rossi-Marquez hai sbagliato ancora una volta

Cara FIM, sull’episodio Rossi-Marquez hai sbagliato ancora una volta

1082
0
SHARE
Fonte: foxsports.com

Un’altra decisione molto discutibile è stata presa dalla FIM riguardo l’ormai famoso episodio tra Valentino Rossi e Marc Marquez. In questo caso, la Federazione Internazionale di Motociclismo, ha deciso di stoppare la divulgazione delle telemetrie relative all’avvenimento del GP di Sepang. I dati della telemetria di Marc Marquez, ricordiamolo, sono in mano alla Honda-HRC che, tuttavia, non può pubblicare il tutto.

Come riporta il numero uno della FIM, Vito Ippolito ha spiegato i motivi di questa scelta: “A Valencia Honda ci ha informato di avere la telemetria riferita all’incidente i dati sono nelle nostre mani e Honda e Fim hanno deciso di non renderli pubblici per non dare adito a ulteriori polemiche. In MotoGP la disputa è stata portata davanti al Tas, ma il caso adesso è chiuso. È vero che a fine stagione le polemiche sul caso Rossi-Marquez hanno assunto proporzioni mai viste. Per questa ragione abbiamo chiesto a tutte le persone coinvolte, comprese le squadre, di evitare ulteriori azioni in merito a quanto accaduto a Sepang”.

Fonte: tgcom24.mediaset.it
Fonte: tgcom24.mediaset.it

Insomma, per evitare discussioni, la tanto decantata Federazione Internazionale di Motociclismo ha optato per non rendere pubbliche dei dati che avrebbero fatto capire, finalmente, le eventuali colpe di Rossi o di Marquez. Un altro errore, senza dubbio, da parte della FIM, protagonista di provvedimenti controversi, come quelli riguardanti le sanzioni contro Valentino Rossi immediatamente dopo il Gran Premio della Malesia. Per dovere di cronaca, ricordiamo che nel successivo GP di Valencia, il “Dottore” fu costretto a partire dall’ultima fila. Dopo quella decisione, lo stesso pilota italiano fece ricorso al TAS, poi ritirato.

Non proprio una scelta azzeccata quella della FIM, specialmente in vista del Mondiale MotoGP 2016 che si preannuncia ancora più infuocato. La domanda sorge spontanea: come si comporterà la stessa Federazione in caso di episodi simili?

Vedi anche  Valentino Rossi, io ti dico che...