Codice della strada: cosa cambia dal 17 agosto

2146
0
SHARE
Foto: insella.it

In virtù della legge europea, il Codice della strada, anche in Italia, fa registrare nuove norme, importanti per tutti quei cittadini che possiedono un veicolo. Da domani, dunque, cambieranno alcune cose. Vediamo quali.

– Non ci sarà più il richiamo della residenza che, fino a questo momento, serviva per il rilascio della patente di guida o per abilitazioni professionali.

– Il campo visivo dei conducenti aumenta, con le prescrizioni in materia di estensione verso l’alto che passano da 25 a 30 gradi.

– Si potrà tranquillamente andare in due su un motorino anche con un conducente con un’età di 16 anni. Ovviamente il casco deve essere indossato da guidatore e passeggero. Se il guidatore ha 14 anni, la circolazione “doppia” è vietata.

– Gli esami di guida, da domani in poi, registreranno importanti notizie. Gli esaminatori che dovranno “rilasciare” la patente B dovranno avere, da almeno tre anni, lo stesso documento corrispondente. Per tutti le altre patenti di guida, gli stessi esaminatori che svolgono attività al 30 giugno 2015, per continuare a svolgere il proprio lavoro dovranno seguire corsi specifici per essere aggiornati.

– Infine, viene creata la patente speciale per disabilità. Questo documento sarà necessario per trainare rimorchi di qualsiasi peso, senza nessun limite (fissato attualmente a 750 kg). E’ obbligatorio, come avviene anche oggi, ottenere il correlativo documento per il trasporto del convoglio non leggero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here