SHARE

In attesa della decisione del Senato, la nuova legge sul Codice della strada prende piede, anche grazie al primo si della Camera dei Deputati. Vediamo insieme i provvedimenti che verranno presi, in caso di approvazione da parte di Palazzo Madama.

PATENTE RITIRATA PER SEMPRE – Per chi commette omicidio colposo la revoca della patente si ha quando: il tasso alcolemico è superiore a 1,5 g/l; il guidatore è sotto effetto di droghe o causa delle vittime o con decesso di una persona e lesioni di una o più persone.

AUTORIZZAZIONE PER INTEGRARE L’OMICIDIO STRADALE – Chi commette o causa incidenti da ubriaco o per effetto di sostanze stupefacenti, potrà incorrere nel cosiddetto “omicidio stradale” che può essere integrato al codice penale.

LIMITATORE IN CITTA’ – Vicino scuole, locali, aree per bambini, la velocità massima sarà di 30 km/h.

PIU’ SOLDI DALLA MULTE, PIU’ PREVENZIONE – Il 15% del denaro “proveniente” dalle sanzioni, sarà usato per il piano di prevenzione e sicurezza sulle strade.

PROMOZIONI PER AUMENTARE LA SICUREZZA IN BICICLETTA – Ci saranno promozioni per i ragazzi con età inferiore ai 14 anni e accesso di biciclette, ciclomotori e motocicli nelle corsie riservate ai mezzi pubblici.

INTRODUZIONE DEI CICLO-TAXI – Si può “svolgere servizio di piazza con velocipedi”.

STRISCE BLU: MULTA PROGRESSIVA PER CHI SFORA IL TEMPO – La multa non sarà massima se si supera il tempo di sosta nel parcheggio a strisce blu. In base al ritardo, verrà comminata la multa.

MINORENNI OGGETTO DI DECURTAZIONE PUNTI SULLA PATENTE – Non solo per i maggiorenni, come avviene oggi. Anche un minorenne che guida un ciclomotore può essere oggetto di decurtazione dei punti sulla patente in base, ovviamente, all’infrazione commessa.

ASSICURAZIONE MONITORATA CON MEZZI ELETTRONICI – Chi circolerà senza assicurazione sarà oggetto di una sanzione salatissima. In più si potranno installare mezzi elettronici per monitorare la revisione dell’auto e tanto altro.

MULTE PER CHI PARCHEGGIA NELLE “ZONE ROSA” – Sanzioni per chi sosta con il proprio mezzo in aree riservate a donne incinte o con bimbi piccoli.

IN AUTOSTRADA CON MOTO SUPERIORI A 120 CC – Non più ciclomotori con cilindrata superiore ai 150 cc. Sarà possibile circolare in autostrada anche con mezzi superiori a 120 cc, a patto che siano guidati da maggiorenni.

BANCA DATI DELLE INFRAZIONI – Sarà introdotta una sorta di piccolo cervello informatico su infrazioni, veicoli e patente del guidatore.

CHIAREZZA SUL CAR POOLING – Sarà autorizzato il servizio di trasporto, senza ricompensa, basato sull’uso comune di veicoli privati tra due o più persone che debbano percorrere lo stesso percorso.