F1: autoscontro con Hamilton, Mercedes punisce Rosberg

655
0
SHARE

La Mercedes ha deciso di sanzionare Nico Rosberg per aver causato l’incidente con il compagno di squadra Lewis Hamilton al secondo giro del GP del Belgio. Questo dopo che il pilota tedesco ha riconosciuto la sua responsabilita’ nel contatto.

Ma i due piloti delle frecce d’argento restano liberi di continuare a dare battaglia, liberi da ogni ordine di scuderia. Unico diktat del team tedesco: non ci deve essere nessun contatto in pista tra i due driver. E’ questo, in sintesi, quello che si legge nel comunicato che la Mercedes F1 ha messo in rete. “Toto Wolff, Paddy Lowe, Nico Rosberg e Lewis Hamilton si sono incontrati oggi nella sala del consiglio della sede Mercedes AMG Petronas a Brackley per discutere gli eventi del Gran Premio del Belgio. Durante questo incontro, Nico ha riconosciuto la sua responsabilita’ per il contatto che si e’ verificato al secondo giro del Gran Premio del Belgio e si scusa per questo errore di giudizio. Sono state adottate misure disciplinari Adatto per l’incidente” si legge nella nota. “Mercedes-Benz resta fortemente impegnata, nel correre nella maniera leale perche’ questo e’ il modo giusto per vincere i campionati del mondo. E’ un bene per la squadra, per i tifosi e per la Formula 1” rimarca la Mercedes.

Lewis e Nico hanno capito e accettato la regola numero uno del team: non ci deve essere alcun contatto tra le auto del team in pista. E’ stato chiarito che un altro incidente del genere non sara’ tollerato. Ma Nico e Lewis sono i nostri piloti e crediamo in loro. Loro sono liberi di correre per il campionato del mondo 2014“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here