Home Auto Fumo in auto: quello che c’è da sapere sulla nuova legge

Fumo in auto: quello che c’è da sapere sulla nuova legge

1189
0
SHARE
Foto: attualita.cinquequotidiano.it

Vita durissima per chi fuma all’interno del proprio mezzo o in quello altrui. Entra in vigore da oggi, infatti, il Decreto voluto fortemente dal Ministro della Salute, che segue alla lettera le direttive dell’Unione Europea relative al tabacco. La nuova norma, così, andrà tutte quelle persone che fumano sigarette in presenza di minorenni o di donne in stato di gravidanza. Dunque, Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha vinto la sua battaglia per salvaguardare la salute dei cittadini, sempre più colpiti dal fumo passivo in aumento negli ultimi anni. Pensate, il rischio di contrarre un tumore al polmone da fumo passivo per la convivenza con un fumatore, aumenta dal 20 al 30%.

Chi potrà comminare la multa – La nuova legge per “stoppare” i fumatori incalliti funzionerebbe così: all’automobilista che viene fermato da vigili urbani, o dalle altre forze dell’ordine, mentre sta fumando la sua sigaretta beatamente anche in presenza di ragazzi di età inferiore di 18 anni, sarà comminata una multa di 500 euro. Insomma, il Governo, su questo punto, ha fatto sul serio non indietreggiando nemmeno di un centimetro.

Ricordiamo che lo scorso 18 gennaio, sulla Gazzetta ufficiale è “comparso” il disegno di legge sulla Green economy che prevede, altresì, multe salate per chi si rende protagonista di gesti che inquinano l’ambiente. Nella fattispecie, da oggi, 2 febbraio, i cittadini che gettano mozziconi di sigaretta a terra, nelle acque, nei tombini o negli scarichi. saranno sanzionati con un’ammenda compresa tra i 30 e i 300 euro.

Vedi anche  Alfa Romeo Giulia: iniziato il trasporto sulle bisarche? (FOTO)