Home Moto Gilet fluorescente obbligatorio per i motociclisti: dopo la Francia ci pensa anche...

Gilet fluorescente obbligatorio per i motociclisti: dopo la Francia ci pensa anche l’Italia?

3359
0
SHARE
Foto: motoblog.it

La decisione sta già facendo discutere e ha trovato la pronta risposta della Fédération française des motards en colère (federazione francese dei motociclisti arrabbiati), contrari al provvedimento adottato. Dal 1° gennaio 2016, in Francia, il gilet fluorescente è obbligatorio per le moto e per gli altri veicoli a 3 ruote. Il Governo transalpino ha voluto fortemente adottare tale provvedimento soprattutto per motivi di sicurezza.

Si sa, da qualche anno a questa parte, nelle automobili è obbligatorio conservare il gilet catarifrangente per segnalare la presenza a bordo strada dell’automobilista in questione alle prese con un guasto del proprio veicolo o per altri problemi inerenti allo stesso mezzo. La medesima cosa che può accadere ai motociclisti che, per aumentare ancora di più la visibilità sulle strade in caso di emergenza, dovranno obbligatoriamente usare il giubbotto catarifrangente, almeno in Francia.

E in Italia? Al momento non ci sono notizie ufficiali su questa possibile idea, ma in futuro non si esclude l’eventualità di vedere tale legge che riguarderebbe i proprietari delle due ruote. E voi sareste d’accordo?

Vedi anche  Mappa Autovelox e Tutor: ecco dove trovarli fino al 29 marzo