Home Moto I 5 gesti che rendono un motociclista affidabile

I 5 gesti che rendono un motociclista affidabile

2885
0
SHARE
Foto: fondosya.com

Motociclisti gente affidabile e gentile. Partiamo da questo presupposto, fondamentale se si vuole iniziare a scrivere un articolo sui modi di fare dei cosiddetti bikers. Si sa, loro amano la moto come non mai, forse esageratamente, ma sono protagonisti anche di gesti che aiutano il prossimo, ovvero i loro “colleghi”. Se in precedenza avevamo parlato di segni che tutti i motociclisti devono conoscere, oggi trattiamo il medesimo argomento, ma parlando dei cenni che rendono un centauro affidabile. Ecco, così, i 5 cenni d’intesa che un vero possessore deve “fare” per conquistare la fiducia dei suoi “omonimi”.

SALUTARE – Esistono infatti tre tipi di saluti.
– Con la mano sinistra: si tratta del primo saluto. Avviene in prossimità di incroci con le dita a V. Questo segnale è nato negli anni ’70.
– Con il piede: si usa dopo un sorpasso. Il motociclista che supera il “collega”, in segno di ringraziamento, alza la gamba destra.
– Con la testa: si usa soprattutto in città, dove né mani e né gambe possono essere usate per motivi di sicurezza. Questo saluto consiste in un cenno con il capo

Foto: CorrieredelloSport
Foto: CorrieredelloSport

SEGNO DI PALLEGGIARE CON UNA PALLA – A chi non possiede una modo sembrerà strano, ma fingere di palleggiare con una palla è molto importante per i motociclisti. Infatti, con questo “cenno”, il biker invita i suoi “colleghi” a rallentare a causa di una serie di pericoli, che possono andare dal manto stradale rovinato alla presenza di autovelox.

Leggi anche: Motociclisti? Gente da sposare: ecco i motivi

INDICARE UN SORPASSO – Capita di incontrare centauri che, in un classico pomeriggio, vogliono godersi la strada, la natura mantenendo un’andatura “tranquilla”. Bene, sappiate che quello stesso motociclista, con la mano sinistra, inviterà i suoi “colleghi” a sorpassarlo. Utile come cosa, no?

Vedi anche  Ducati annuncia nuove creazioni: è l'ora del maxiscooter?
Foto: molise-turismo.it
Foto: molise-turismo.it

POSIZIONARE IL BRACCIO DESTRO AD ANGOLO RETTO – Qualcuno non conoscerà questo gesto, ma è di una vitalità incredibile specialmente se un motociclista non conosce strade e posti. Se vedete un centauro che posiziona il braccio destro ad angolo retto, senza lasciare il manubrio della propria moto, sta indicando di spostarsi a destra.

LAMPEGGIARE – Non c’è bisogno di spiegare bene il significato di questo gesto. Un motociclista che si rispetti lampeggia con il suo “bolide” per avvisare gli altri centauri, ma non solo, della presenza di posti di blocco oppure di un guasto ai mezzi in questione.

Leggi anche: L’abbigliamento più adatto e sicuro per un motociclista