Investitori cinesi sulle orme del gruppo Mercedes

240
0
SHARE
Fonte: qnm.it

Baic Motor, sussidiaria del colosso cinese Beijing Automotive Group, è interessata ad acquisire una quota di Daimler. L’operazione, per ora non confermata a livello ufficiale, potrebbe essere chiusa nel giro di pochi mesi.

Stando a un report della Reuters riportato anche da Quattroruote, i colloqui sarebbero già in corso. Le voci si rincorrono e anche una fonte taiwanese, il “Want China Times”, riporta le parole del presidente Baic Xu Heyi, per cui la svolta è attesa “entro la fine dell’anno”. Se l’esito dovesse essere positivo, il Gruppo cinese (controllato dallo Stato) potrebbe diventare uno dei principali azionisti di Stoccarda assieme a Renault-Nissan (3,1%) e alla Kuwait Investment Authority (6,8%).

Daimler possiede già il 12% di Baic, acquisita meno di due anni fa, ma il rapporto tra i due gruppi va oltre la partecipazione azionaria: cinesi e tedeschi hanno infatti all’attivo due joint venture, Beijing Benz (per le Mercedes Classe C e Classe E) e Beijing Foton Daimler Automobile (per i veicoli commerciali). Quanto all’operazione, Daimler si è limitata a sottolineare che gli investitori cinesi sono “benvenuti”. Baic non è comunque il primo Costruttore cinese intenzionato a investire in un colosso automotive straniero: Dongfeng è già entrata nel Gruppo PSA, mentre Saic ha azioni in GM.

Vedi anche  Volkswagen: spuntano i modelli auto interessati dallo scandalo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here