Land Rover e Born insieme per la scultura di Richard Orlinski

298
0
SHARE
Foto: Ufficio Stampa

Lo scultore francese, che nel 2015 ha disegnato i trofei BORN, ha presentato la sua installazione in esemplare unico, che incorpora il wireframe della Range Rover Evoque Convertibile. L’opera si può ammirare nell’importante stazione sciistica di Courchevel. Tale scultura rappresenta l’inizio dell’evento BORN AWARDS 2016, presentato da Land Rover. La stessa casa automobilistica ha esposto l’opera anche grazie a una straordinaria collaborazione con il noto scultore francese Richard Orlinski, capace di creare una scultura artistica integrata in un wireframe, prodotta da Land Rover, che ritrae la Range Rover Evoque Convertibile a grandezza naturale.

Come già detto, l’installazione resterà in esposizione nella nota stazione di Courchevel, nelle Alpi Francesi, fino al termine della stagione sciistica. Partendo da un wireframe realizzato in alluminio, a grandezza naturale dell’Evoque Convertibile, l’opera fa affidamento sulla forte contrapposizione tra il candore della neve di Courchevel e la forma scura di un gorilla, una delle più belle sculture simbolo di Orlinski, posizionata eretta di fronte al volante. La composizione riporta ad un tema ricorrente nelle opere dello scultore, il concetto Born Wild, che aspira “a trasformare le emozioni negative in impulsi positivi vitali, ad abbandonare gli istinti primordiali per un’emozione civilizzata”, in sintonia con l’identità della Range Rover Evoque, un veicolo nato per un ambiente di natura selvaggia, ma che si lega, altresì, perfettamente a quello della città.

Il gorilla in resina che sembra “guidare” l’Evoque Convertibile, è stato scelto per la sua affinità con gli umani, ma anche per la sua relativa “perfezione”. Orlinski, sull’opera, ha affermato: Volevo mettere al volante dell’auto uno dei miei soggetti favoriti. Abbiamo scelto King Kong, che è noto come una delle mie firme, perché è l’animale più vicino all’uomo, quello nel quale ognuno può identificarsi. È una bestia che ha le qualità dell’uomo, senza i suoi difetti. Ha forza, e forse un’intelligenza simile alla nostra. È quello che vorremmo essere….in qualche modo un umano perfetto. Perciò è alla guida della scultura.”

Lo scultore francese ha cominciato a farsi largo nel 2004, diventando presto famoso. Nel 2015 ha ricevuto da ArtPrice, azienda specializzata nel mercato d’arte, il premio Best-Seller Francese contemporaneo. Inoltre, è stato ospite d’onore in occasione di esposizioni ed eventi artistici, inclusa la Art Paris Fair, l’Art Basel e il FIAC Paris. I lavori di Orlinski sono in stretta sinergia con il mondo dell’auto, poiché l’artista è un appassionato collezionista e pilota da competizione ed, inoltre, impiega nelle sue sculture parti d’auto e tecniche automobilistiche. Lui stesso spiega: “Al momento lavoro sulle auto – faccio caschi da gara e personalizzo auto da corsa. Il mondo automobilistico ha sempre fatto parte della mia vita. Usiamo vernici automobilistiche per le sculture e c’è sempre un nesso fra le sculture e le auto. Anche agli inizi della carriera visitavo i saloni dell’auto – ci trovi sempre le vernici più belle e le gamme colori più interessanti”.

L’idea della serie di wireframe Land Rover in alluminio è dapprima iniziata nel 2011, col lancio della prima Range Rover Evoque, per poi svilupparsi poi in una vera collezione a sé stante. Le opere wireframe Land Rover sono state esposte a Londra, Parigi, New York, Los Angeles, Milano, Berlino e Shanghai. Tutte sono state prodotte sulla base dei disegni originali, per cogliere la vera anima, l’essenza del veicolo, istantaneamente identificabile dalle sue forme.

Anche Gerry McGovern, Chief Design Officer di Land Rover, commenta l’installazione: “Siamo felicissimi di lavorare con un artista del calibro di Richard e della sua interpretazione del wireframe Range Rover Evoque. Fin dallo sviluppo della prima Evoque, abbiamo allestito varie versioni di queste sculture wireframe, che, nel tempo, sono diventate delle icone esse stesse. La nostra partnership con BORN è una celebrazione della creatività ed è fantastico per me vedere questa creatività applicata ad un design che mi è particolarmente caro.”

La presentazione dell’installazione coincide con l’inizio dell’evento BORN AWARDS by Land Rover – una manifestazione inerente al del design nata dalla collaborazione tra Land Rover e BORN, la principale piattaforma a favore degli imprenditori attivi nel settore del lifestyle orientato al design ed alla creatività. Nei BORN AWARD è premiata l’eccellenza nella strategia e nella realizzazione del design, qualità tipiche del brand Land Rover, su giudizio di una giuria presieduta dal fondatore di BORN Jean-Christophe Chopin e da Gerry McGovern.

I due brand collaborano per celebrare Leader Creativi di tutto il mondo ed incoraggiare talenti emergenti; insieme hanno inoltre realizzato una serie di videointerviste alle massime personalità nei campi del design, dell’architettura, della moda, della gastronomia e del commercio. I Video della serie Creative Leader sono pubblicati sul sito BORN (www.born.com) e sui social media Land Rover. Nell’ambito dell’impegno di Land Rover e BORN volto a portare alla ribalta i talenti creativi emergenti, sono stati invitati i principali influencer di Instagram a raccontare la Range Rover Evoque e la Range Rover Evoque Convertibile, attraverso le immagini. Colui che avrà realizzato il miglior racconto, scelto da Gerry McGovern e Jean-Christophe Chopin, riceverà il BORN AWARD per la Creatività di Instagram durante la cerimonia che si svolgerà alla fine di marzo.

Ricordiamo che, fin dal 1948, Land Rover ha prodotto autentici 4×4, caratterizzati da una vera, ampia gamma di capacità nelle rispettive classi. Defender, Discovery, Discovery Sport, Range Rover, Range Rover Sport e Range Rover Evoque definiscono il mondo delle 4×4 a livello mondiale, con l’80% della gamma esportato in oltre 170 diversi Paesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here