Home Auto McLaren P1 GTR: un teaser svela la sua presentazione a Ginevra

McLaren P1 GTR: un teaser svela la sua presentazione a Ginevra

266
0
SHARE

La storia si ripete. McLaren pronta al lancio della P1 GTR. Questa sigla significa molto per la casa di Woking che lanciò la F1 GTR nel 1955, anno ricco di successi in pista e nella 24 ore di Le Mans che la consacrò nell’olimpo delle supercar di fama mondiale.

A distanza di 60 anni McLaren si rinnova presentando la P1 GTR attraverso un video teaser nel quale annuncia la sua uscita al salone di Ginevra previsto per il prossimo marzo. L’ultima apparizione della P1 GTR era avvenuta in occasione del Monterey Car Week e, in quell’occasione, si era mostrata in tutta la sua potenza vantando un motore V8 Twin-Turbo da 3,8 litri in grado di erogare 986 CV, implementato di 83 CV rispetto al modello base.

McLaren P1 GTR
McLaren P1 GTR

Guardandola frontalmente la McLaren P1 GTR risulta più larga e più bassa rispetto al modello originale. Quest’ultima versione, inoltre, sembra raffinare ulteriormente la forma del corpo, con la parte anteriore che assomiglia molto “ad una bocca con delle fauci pronte ad azzannare”. Il nuovo modello sarà equipaggiato con gomme slick, progettate in collaborazione con Pirelli, oltre che con un grande alettone posteriore col DRS, un sistema ERS con tasto “push-to-pass” e con diverse altre soluzioni ispirate a quelle attualmente utilizzate in Formula Uno.

Dato che la McLaren P1 GTR è un modello esclusivamente impiegabile in pista, il marchio britannico ha promesso anche un pacchetto di supporto completo per i driver, incluso l’utilizzo del suo simulatore corse. Si tratterà di un avviamento alla guida che prevede un’esperienza su misura di formazione, training, anche grazie a una consulenza esclusiva fornita da ingegneri, designer e collaudatori del McLaren Technology Centre di Woking in Inghilterra.

Vedi anche  Alfa Romeo 4C contro BMW M3, ecco le differenze (VIDEO)

La produzione effettiva di questo mostro non è ancora stata ufficializzata, ma dovrebbe prendere il via entro il 2015… aspettando Ginevra.