Home Corse Rally Morto Emanuele Garosci durante il Rally RomaCapitale

Morto Emanuele Garosci durante il Rally RomaCapitale

532
0
SHARE

Emanuele Garosci è deceduto a causa di un malore fulminante durante la terza Prova Speciale del Rally RomaCapitale denominata “Longone Sabino”.
Piemontese, 41 anni, Garosci coltivava una grande passione per le vetture da corsa. Oltre che pilota d’esperienza, prima di tutto Emanuele era un apprezzatissimo imprenditore della grande distribuzione padana, oltre che abile albergatore.

Il pilota piemontese, accortosi del malore, ha accostato la sua Citroën C4 WRC sul ciglio della strada, accasciandosi sul volante e lasciando nel panico la copilota Giancarla Guzzi che è comunque riuscita, nonostante l’agitazione, a chiamare i soccorsi.
Individuata la vettura tramite il sistema di localizzazione GPS, la Direzione Gara ha interrotto subito le partenze delle altre squadre, segnalando la bandiera rossa a tutte le postazioni e predisponendo il celere intervento dell’ambulanza con personale medico specializzato a bordo.
Garosci ha così avuto le prime cure e terapie, è stato poi trasportato al punto d’incontro stabilito con l’eliambulanza ma senza successo.
Purtroppo dopo 26 interminabili minuti di rianimazione ai medici non è rimasto altro che constatare il decesso.

In rispetto di Garosci la direzione dell’evento ha deciso di sospendere la competizione nonostante vi fossero le possibilità regolamentari e tecniche per portarlo a termine.
Sono notizie che nessuno vorrebbe dare ma che la vita ci costringe spesso a raccontare, anche da noi un abbraccio alla famiglia e un saluto ad Emanuele ovunque sia adesso.

Vedi anche  Abarth 695 biposto, debutto ufficiale su strada