SHARE

Moto Guzzi ha presentato la nuova generazione di uno dei modelli più popolari di un marchio importante in tutto il mondo, la nuova Moto Guzzi V7 II, chiamata così per proseguire nella tradizione dell’azienda di Mandello del Lario. Moto Guzzi V7 II è un mezzo letteralmente cambiato in tutto il suo genere, elevandosi ad essere il primo a fare il suo debutto con una lunga lista di progressi in materia di sicurezza e di prestazioni. Da un punto di vista meccanico abbiamo un nuovo cambio a sei marce, che presenta una sorta di separazione tra gli ingranaggi, che hanno consentito una riduzione dello spazio tra loro, in modo da abbassare il rapporto di velocità.

Insieme al cambio, miglioramenti sono stati apportati alla frizione, per una guida fluida e un rilascio più uniforme. Moto Guzzi continua a sviluppare soluzioni per migliorare la sicurezza attiva grazie al nuovo V7 II frenante ABS e MGCT, ossia l’esclusivo sistema di controllo della trazione. Il primo è un sistema a due canali, mentre il secondo è un sofisticato ingegno elettronico che assicura una trazione ottimale in qualsiasi condizione, evitando anche il bloccaggio della ruota posteriore in fase di accelerazione.

La nuova Moto Guzzi V7 II è disponibile in tre versioni: V7 Stone, eclettico ed essenziale, che si caratterizza per la “combinazione di colori” anni settanta; V7 Special, la più vicina allo spirito originale del suo antenato, dalla grafica ispirata al famoso modello datato 1975; V7 Racer, dallo stile sportivo con manubri bassi. La nuova Moto Guzzi V7 II sarà disponibile nei mercati europei da novembre 2014.

Nasce la nuova Moto Guzzi V7 II (FOTO)

Nasce la nuova Moto Guzzi V7 II (FOTO)

Nasce la nuova Moto Guzzi V7 II (FOTO)