Rc Auto, dal 18 ottobre addio al tagliando cartaceo: cosa cambia

684
0
SHARE
Foto: umbria24.it

Dal prossimo 18 ottobre tutti gli automobilisti italiani conosceranno una novità importante. Il tagliando cartaceo dell’assicurazione auto (adesso chiamata Rc Auto) sparirà per far posto alla tecnologia. Un modo per smascherare i “furbetti” che non ottemperano al pagamento della polizza assicurativa con tutte le conseguenze del caso. I controlli, così, passeranno direttamente alle Forze dell’Ordine impegnate sulle strade che, attraverso la lettura elettronica della targa del mezzo, potranno capire in tempo reale eventuali trasgressioni. L’Ania, l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici, ha redatto un vademecum che spiega quali documenti serviranno per accertare di essere in regola con il pagamento dell’Rc Auto.

Così, grazie all’entrata in vigore del nuovo sistema digitale che farà sparire il tagliando cartaceo dell’assicurazione, gli organi preposti al controllo potranno realmente capire se l’automobilista in questione ha rispettato le norme. Ricordiamo che questa nuova tecnologia permette di incrociare i dati in possesso di ministeri, Forze dell’Ordine e Agenzia delle Entrate, potendo così monitorare tutte le vetture presenti sulle strade italiane.

Così facendo, sarà facile e veloce accorgersi di eventuali irregolarità, con conseguenti sanzioni. Infatti, chi circola senza assicurazione auto, rischia una contravvenzione che può andare dai 841 ai 3.366 euro.

Vedi anche  Salone di Parigi: Volkswagen XL Sport dal motore Ducati (FOTO E VIDEO)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here