SHARE

L’Alfa Romeo, alle prese con il piano di rilanciamento attuato da Sergio Marchionne, vuole issarsi al vertice del commercio automobilistico europeo e non solo. Una sfida che, l’Amministratore delegato di Fiat Chrysler, vuole vincere a tutti i costi anche per mettere in risalto nuovamente il brand tricolore. Il “Quadrifoglio” in questi ultimi anni è quasi sempre stato inferiore agli altri colossi, ma la storia può cambiare da un momento all’altro anche per il lavoro enorme di questi ultimi mesi. La bellissima Alfa Romeo 4C, vero e proprio fiore all’occhiello dell’azienda, è quell’auto che sta facendo intravedere il cambio di rotta della casa automobilistica italiana.

In attesa della nuova Giulia 2015, che sarà presentata solo a giugno prossimo, il modello citato in precedenza possiede tutte le qualità necessarie per la cosiddetta svolta di una casa, quella italiana, desiderosa di competere con gli altri colossi. Proprio su questo punto, il noto “Car Magazine”, giornale inglese che si occupa di motori, ha messo a confronto l’Alfa Romeo 4C e la potentissima BMW M3. La sfida ha visto alcune difformità tra le due auto. Come possiamo vedere, il mezzo di casa tedesca raggiunge i 100 km/h in 4.25 secondi a differenza dell’Alfa Romeo capace di toccare la stessa velocità in 4.83 secondi. Un ritardo che fa capire come la BMW sia ancora un tantino in avanti dell’auto tricolore, anche se si tratta di due mezzi dallo stesso prezzo (o quasi), ma diversi sotto tanti punti di vista.