Sicurezza: vediamo gli pneumatici invernali

453
0
SHARE

Con l’arrivo della stagione fredda torna l’obbligo degli pneumatici invernali. Dal 15 Novembre 2014 al 15 Aprile 2015 infatti, chi sarà trovato sprovvisto degli stessi ad un controllo delle autorità competenti, andrà incontro a sanzioni amministrative che possono variare tra i 41,00€ e i 335,00€. Non molti sanno che fondamentale per la sicurezza dell’automobile è proprio il set di gomme montato su di essa. Oltre ad ottimizzare i consumi e ridurre il rumore dovuto all’attrito sull’asfalto infatti un buon pneumatico è garanzia di miglior tenuta di strada e spazi di frenata ridotti la cui importanza è maggiore soprattutto in inverno.

Attenzione poi a non commettere errori o cadere nei tranelli di rivenditori poco onesti che tendono a presentare modelli “neve”, “termici” ed “invernali” come categorie diverse e dai prezzi salati. Parlare di gomma termica, da neve o invernale significa la stessa identica cosa, è quindi soprattutto necessario prestare attenzione alle sigle riportate ai fianchi del battistrada: “M+S” (Mud+Snow, Fango + Neve) o anche “MS”, “M/S”, “M-S”, “M&S”.

Realizzati per essere adatti alla guida in casi in cui la temperatura è addirittura inferiore ai 7°C gli M+S hanno tasselli con incavi più profondi e lamelle posizionate sul battistrada per permettere una migliore aderenza al manto stradale e anche la mescola, a base di silice, favorisce (scaldando il pneumatico) la corretta tenuta di strada. Acquistabili ora anche su internet pensiamo sia comunque meglio rivolgersi a persone, centri competenti e autorizzati. Insomma, non dimenticate di cambiare il vostro set di gomme o di portare sempre con voi le catene, non solo per evitare fastidiose sanzioni quanto per un viaggio più sicuro a bordo della vostra auto nelle fredde giornate di inverno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here