Home Corse Superbike: in Thailandia è dominio REA(le) (FOTO)

Superbike: in Thailandia è dominio REA(le) (FOTO)

240
0
SHARE

La Kawasaki vince in terra thailandese con Jonathan Rea che domina sul circuito di Buriram. Il nord-irlandese, scatta davanti a tutti e giro per giro mette metri tra sè e i diretti inseguitori. Sembra essere l’uomo “in verde” quello da battere per il Mondiale Superbike 2015.
Gara 1 non ha storie, dietro Rea si piazzano Haslam (Aprilia, 2°) e Sykes (Kawasaki, 3°), che resiste a Torres (Aprilia). Il campione in carica, Guintoli (Honda) 5° davanti a Lowes (Suzuki), in rimonta dopo una scivolata. Beffa all’ultimo giro per Bayliss (Ducati), che si vede sfilare il 7° posto da Baiocco (Ducati). Scivolato Davies è 11° (Ducati). Ritirati Van Der Mark (Honda) e Canepa (EBR).
Partenza a dir poco perfetta per Rea che scatta davanti a tutti e inizia a fare il ritmo, Sykes dietro prova a mettersi sulle sue tracce, ma è difficile fare il segugio quando hai due “cagnacci” come Davies e Torres cheti mordono le gomme. Sfida tra generazioni appena dietro: l’esperienza del veterano Bayliss contro l’esuberanza di Lowes, protagonista in gara 1 di colpi da vero duro.
Nel traffico sgomitano anche Haslam e Guintoli. Una manciata di giri per prendere il ritmo, con le posizioni che si scambiano velocemente. Ma soprattutto con la rimonta di Lowes che, senza nessun timore reverenziale, al giro 7, va ad infilarsi all’interno di Sykes, facendo sponda di carena.

Lowes scarena Sykes al 7° giro
Lowes scarena Sykes al 7° giro

Lowes si prende con le maniere forti la terza posizione, mentre dietro Davies scivola e si ritrova 15° dopo essersi rialzato.
Metà gara e Rea si fa forte di +1.6 di vantaggio su Haslam, mentre Lowes ne prende +4.5. Sykes deve invece difendere la quarta piazza da Torres che si fa sotto. Guintoli gestisce la sesta posizione, seguito da un grande Baiocco in rimonta. Scivola Lowes, che perde così il podio, rientrando alle spalle di Bayliss in nona piazza. Ma Troy è in lotta serrata con Salom e Baiocco. Con grinta, l’australiano prova a mettere una marcia in più quando Lowes lo passa e lo “tira”, provando ad allungare sui diretti inseguitori.
Mentre ormai è stato steso il tappeto rosso per i giri di passerella finale di Rea, dietro la bagarre è ancora accesa: Torres prova più volte ad attaccare Sykes ma paga di inesperienza, chiudono 5° e 6° Guintoli e Lowes, dietro Bayliss si vede soffiare il 7° posto da Baiocco.

Jonathan Rea fa il bis in gara 2 dominando e portando a casa il primo posto davanti ad Haslam e Lowes. Il pilota nord irlandese ha colto una strepitosa doppietta sul nuovo Chang International Circuit con due corse dominate dall’inizio alla fine, raccogliendo 50 punti che lo lanciano solitario in vetta alla classifica piloti. Una Superbike che a due gare dall’inizio del Mondiale sembra aver già preso una piega ben definita: il 65 in sella alla Kawasaki è l’uomo da battere, gli altri devono accontentarsi delle posizioni meno prestigiose.
Quarto posto per un ottimo Jordi Torres (Aprilia Racing Red Devils), che a due giri dalla fine ha strappato il piazzamento a Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), mentre la sesta posizione se l’é accaparrata Michael Van Der Mark (Pata Honda SBK), che proprio all’ultima curva ha passato all’esterno il compagno di box, e Campione del Mondo in carica, Sylvain Guintoli.

LA CLASSIFICA DI GARA 2:

Vedi anche  Riparte la Superbike: in Thailandia è caccia agli inglesi (FOTO)

1 J. REA GBR | Kawasaki Racing Team | Kawasaki ZX-10R 20 Laps
2 L. HASLAM GBR | Aprilia Racing Team – Red Devils | Aprilia RSV4 RF +4.946
3 A. LOWES GBR | VOLTCOM Crescent Suzuki | Suzuki GSX-R1000 +8.701
4 J. TORRES ESP | Aprilia Racing Team – Red Devils | Aprilia RSV4 RF +10.628
5 T. SYKES GBR | Kawasaki Racing Team | Kawasaki ZX-10R +14.326
6 S. GUINTOLI FRA | PATA Honda World Superbike Team | Honda CBR1000RR SP +21.060
7 M. VD MARK NED | PATA Honda World Superbike Team | Honda CBR1000RR SP +21.246
8 M. BAIOCCO ITA | Althea Racing | Ducati Panigale R +23.868
9 D. SALOM ESP | Team Pedercini | Kawasaki ZX-10R +25.744
10 L. MERCADO ARG | BARNI Racing Team | Ducati Panigale R +29.692
11 T. BAYLISS AUS | Aruba.it Racing-Ducati SBK Team | Ducati Panigale R +34.533
12 N. TEROL ESP | Althea Racing | Ducati Panigale R +38.323
13 S. BARRIER FRA | BMW Motorrad Italia SBK Team | BMW S1000 RR +45.834
14 R. RAMOS ESP | Team Go Eleven | Kawasaki ZX-10R +45.955
15 C. DAVIES GBR | Aruba.it Racing-Ducati SBK Team | Ducati Panigale R +1’00.898
16 G. GILDENHUYS RSA | Team Pedercini | Kawasaki ZX-10R +1’23.943
17 A. NAKCHAROENSRI THA | YSS TS Racing | Honda CBR1000RR +1’38.125
18 I. TOTH HUN | BMW Team Toth | BMW S1000 RR +1 Lap
19 I. SIKORA POL | BMW Team Toth | BMW S1000 RR +1 Lap
20 C. CHUMJAI THA | RAC Oil Racing Team | BMW S1000 RR +1 Lap