Home Corse Ultim’ora: Schumacher migliora, parla la portavoce della famiglia

Ultim’ora: Schumacher migliora, parla la portavoce della famiglia

1092
0
SHARE

Michael Schumacher sta lentamente ma costantemente migliorando”. Parola della sua storica portavoce Sabine Kehm, nel corso di una videointervista. “Siamo felici di affermare che fa continui progressi, alla luce della gravità della sua situazione in seguito all’incidente sulle piste da sci”. Ma non è tutto oro quel che luccica: “Ci vorrà moltissimo tempo, sarà una lunga battaglia per lui e tutte le persone che gli stanno accanto. Noi siamo felici di affrontarla a testa alta”.

Da quel 29 Dicembre del 2013, quando sulle piste da sci di Meribel ha sbattuto la testa contro uno spuntone di roccia durante un fuoripista, l’esistenza di Schumacher è diventata un autentico calvario: le lesioni cerebrali, la lotta per la sopravvivenza e il lentissimo risveglio dal coma, rigorosamente lontano dai riflettori e dalla sete di informazioni dei media. Da circa un anno è assistito nella camera-ospedale allestita nella sua residenza svizzera di Gland, da un team di 15 specialisti tra neurologi, fisioterapisti e logopedisti, coordinato dal luminare Richard Frackowiak.

Nell’ultimo mese però il muro riservatezza innalzato dalla portavoce della famiglia inizia a mostrare delle crepe. Due settimane fa la Kehm avvea rotto il lungo silenzio sulla situazione di Michael affermando che “prosegue nelle cure con piccoli progressi di un lungo percorso. Con la bella stagione, Michael può stare esposto per qualche ora all’aria aperta”. E il fatto che la portavoce faccia filtrare sempre più notizie è un segnale che lascia ben sperare per il futuro.

Vedi anche  F1: a Suzuka dominio Mercedes, Vettel al terzo posto