SHARE

L’interfaccia del colosso tedesco viene installata su modelli Audi, Volkswagen, Seat e Skoda ed ovviamente sui listini è presentata con nomi e alcune caratteristiche diverse secondo le esigenze del cliente. Avremo quindi Audi MMI e Volkswagen Car-Net che nei modelli più recenti sfruttano l’infotainment della piattaforma modulare elettronica Mqb. Il Volkswagen Car-Net può usufruire dei servizi online (connessione dati dello smartphone) e trasmettere live sullo schermo informazioni riguardo il traffico, Google Earth e Street View.

Ovviamente dal punto di vista formale è necessario fare distinzione tra l’installazione Audi e quella degli altri marchi. La casa regina del mercato premium in Volkswagen infatti, come le concorrenti dirette BMW e Mercedes, prevede la gestione del software tramite un pomello girevole sul tunnel che invece è assente su Skoda, Seat e il gigante con sede a Wolfsburg. La qualità non ne perde anzi, perfino il nuovo MirrorLink in fase di sviluppo su molti modelli, che permette di collegare il cellulare al sistema e di gestirlo direttamente dalla vettura, sembra funzionare bene con comandi precisi e reattivi al tocco.Il prezzo dell’utilità è comunque elevato e va dai 485€ per il Seat Portable System ai 4070€ del top di gamma rappresentato dall’Audi MMI Touch+Connect.