Home Auto Toyota C-HR e la bellezza dell’impianto acustico JBL

Toyota C-HR e la bellezza dell’impianto acustico JBL

576
0
SHARE
Credits: Toyota

Toyota e Salone di Ginevra. Un binomio perfetto per i tanti appassionati della casa giapponese che, in occasione dello scorso evento tenutosi nel mese di marzo, hanno potuto ammirare il nuovo Coupé High-Rider. La creatura Toyota, capace di coniugare il design di un SUV, può contare anche sulle qualità dell’impianto JBL, progettato appositamente per quest’auto che può godere, così, del suono concert hall.

L’americana JBL, dunque, entra di diritto nelle grazie degli appassionati, anche perché conosciuta in tutto il mondo, in virtù della presenza fissa nella maggior parte delle manifestazioni musicali a livello mondiale (80% dei concerti dal vivo, 70% degli studi di registrazione e 90% dei cinema con certificazione THX). Toyota e JBL, tuttavia, camminano insieme dal 1996, anno della partnership firmata dalle due aziende. Da allora, grazie alla professionalità e all’abnegazione di tutti, il sodalizio è cresciuto in maniera esponenziale.

Tornando al bellissimo Coupé High-Rider, approfondendo la questione, si scopre come il sistema sia stato pensando e sviluppato appositamente per la nuova auto targata Toyota. Tutto ciò si è reso possibile con la stretta collaborazione tra ingegneri della multinazionale nipponica e JBL, al lavoro già dalle primissime fasi del processo di design. Una cooperazione che ha portato alla realizzazione di esclusive superfici attorno agli altoparlanti capaci di assicurare la massima nitidezza del suono. Ma non solo, tutto ciò è servito per capire come i materiali dell’auto potessero condizionare la qualità dell’audio e permettere ai clienti di godere della nuova idea sonora.

Il sistema JBL Premium è dotato di amplificatore da 576 Watt, 8 canali e 9 altoparlanti, due dei quali sono tweeter a tromba recentemente brevettati da JBL. I tweeter a tromba aiutano a migliorare la dispersione del suono, assicurando una qualità straordinaria su un’area più ampia, un fattore necessario per qualsiasi ambiente in cui più persone ascoltino la musica da posizioni diverse, tanto in un concerto dal vivo quanto all’interno di un abitacolo Toyota. Insomma, il nuovo Toyota C-HR rappresenta per tutti quei clienti che vogliono godersi la vita, l’auto che fa vivere un’esperienza al volante assolutamente coinvolgente, anche quando la macchina è ferma.

Vedi anche  Multa per chi usa l'aria condizionata in auto: vediamo quando