Home Auto BMW i8

BMW i8

5415
0
SHARE

Grazie alle proporzioni estremamente dinamiche, all’andamento delle linee sportivo/elegante, a una silhouette bassa e ad innovativi elementi stilistici, la BMW i8 si presenta come automobile sportiva di una generazione nuova. Il suo design coniuga le caratteristiche tipiche del brand BMW con gli elementi di linguaggio formale sviluppati appositamente per le automobili BMW i, così da creare un’estetica moderna che esprime con autenticità sia le caratteristiche di performance che l’efficienza e l’innovativo carattere premium dell’automobile sportiva ibrida di tipo plug-in.

Sia la pelle esterna che gli interni della 2+2 posti dalla forte carica emotiva esprimono l’interpretazione rivoluzionaria ed innovativa del tipico piacere di guida BMW. Un andamento delle linee nitido, ridotto, le superfici lisce, definite solo da singole nervature inserite con la massima precisione, nonché dei dettagli funzionali sottolineano lo status moderno della BMW i8.

p90147846-highres

Con una lunghezza di 4 689, una larghezza di 1 942 e un’altezza di 1 297 millimetri, la BMW i8 si presenta con le proporzioni classiche di un’automobile sportiva. Il suo carattere dinamico si esprime attraverso il cofano motore allungato, gli interventi di ottimizzazione dell’aerodinamica chiaramente visibili, la linea del tetto filante, gli sbalzi corti e il passo lungo 2 800 millimetri. L’intensa dinamica espressa dalle proporzioni viene completata dalla larga carreggiata anteriore di 1 644 millimetri e posteriore di 1 721 millimetri.

Il suo look inconfondibile è anche il risultato della struttura composta da superfici sovrapposte e inserite una nell’altra, evidenziata anche dal concetto cromatico. Grazie al principio di layering, è possibile soddisfare sia i criteri di aerodinamica che creare un look innovativo.

p90147847-highres

La costruzione compatta del motore elettrico e del propulsore endotermico ha consentito di realizzare delle sezioni frontale e posteriore particolarmente basse, con linee laterali dallo slancio dinamico. Le porte ad ali di gabbiano che si aprono controvento e la sezione anteriore donano un tocco di raffinatezza supplementare al design sportivo e fortemente espressivo della BMW i8.

Vedi anche  Rinasce la BMW CS Vintage? (FOTO E VIDEO)

La vista frontale trasmette sportività allo stato puro. Delle grosse prese d’aria sistemate a livelli differenti della grembiulatura anteriore generano una forte sensazione di profondità. Il doppio rene BMW si presenta particolarmente largo e tocca quasi i gruppi ottici inseriti in basso, così da evidenziare la larghezza e il forte orientamento verso la strada della BMW i8. I proiettori full-LED presentano la tipica forma a U del marchio. Le luci abbagliante e anabbagliante vengono generate da una lente montata esternamente. Il disegno tridimensionale delle sorgenti luminose dona alla vettura un’immagine sportiva.

p90147826-highres

Il motore a combustione interna a tre cilindri eroga 170 kW/231 CV ed aziona le ruote posteriori, mentre il motore elettrico da 96 kW/131 CV, ricaricabile a una normale presa di corrente, trasmette la propria forza all’asse anteriore. Questo sistema di propulsione ibrida di tipo plug-in sviluppato e prodotto dal BMW Group appositamente per il nuovo modello consente sia la guida nella modalità elettrica con un’autonomia fino a 37 chilometri nel ciclo di prova UE e una velocità massima di 120 km/h che un’esperienza di guida stradale a trazione integrale, dall’accelerazione potente e la ripartizione dinamica delle forze durante la guida sportiva in curva. Il più potente dei due motori aziona le ruote posteriori, assicurando così, in combinazione con il boost elettrico del sistema ibrido, il tipico piacere di guidare BMW, completato da un’efficienza di avanguardia. L’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 4,4 secondi.

p90147844-highres

La potenza del motore a benzina viene trasmessa alle ruote posteriori da un cambio automatico a sei rapporti. Il motore elettrico trasmette la propria coppia motrice alle ruote anteriori attraverso un cambio automatico a due rapporti. Oltre a una potenza di sistema di 266 kW/362 CV ed a una coppia massima combinata di 320 Newtonmetri sull’asse posteriore e di 250 Newtonmetri sull’asse anteriore, il guidatore può contare così su un’esperienza di guida a trazione integrale dinamica ed efficiente. La gestione intelligente della propulsione assicura un’interazione precisa dei due motori. La cooperazione tra propulsore endotermico e motore elettrico viene regolata in modo da svelare in qualsiasi momento l’indole sportiva, assicurando contemporaneamente un esercizio possibilmente efficiente dell’intero sistema dal punto di vista energetico. La combinazione delle due fonti di potenza consente di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h e può venire raggiunta e mantenuta costante anche solo attraverso la potenza del motore endotermico.

Vedi anche  L'Alfa Romeo Giulia Q.V più veloce delle tedesche: ecco perchè (FOTO)