FCA segna il record negli USA: risultati positivi da 62 mesi (FOTO)

416
0
SHARE

La locomotiva americana corre da 62 mesi senza sosta. A maggio le vendite di FCA negli Usa sono cresciute del 4% per un totale di 202.227 veicoli e di 897.108 (+5,7%) da gennaio.

GM E FORD
Il mercato americano s’invola verso il traguardo dei 18 milioni di pezzi l’anno tornando così ai livelli pre-crisi. La crescita a maggio è stata leggera (+0,7%) ma per gli analisti il trend positivo proseguirà nei prossimi mesi.In questo scenario ad Auburn Hills possono ritenersi soddisfatti: Gm si è fermata a +3%, Ford ha subìto una battuta d’arresto (-1%). A tenere alta la bandiera della divisione americana sono i marchi Chrysler (+32%), Jeep (+13,5%) e Ram (+12%), mentre Fiat accusa un calo del 19%. Toccherà alla 500X, appena arrivata nelle concessionarie d’oltreoceano, invertire la rotta. «Nonostante un giorno lavorativo in meno siamo cresciuti superando le 200 mila unità. Non succedeva dal 2007» commenta Reid Bigland capo delle vendite di Fca negli Usa.
fca modelli
SI DEVE ASPETTARE
E intanto emergono altri retroscena sulla strategia di Sergio Marchionne, sempre a caccia di un partner per completare quel processo di consolidamento che «è inevitabile». L’anno scorso Fca -svelano alcuni fornitori all’agenzia Reuters, ha ritardato restyling e nuovi modelli di almeno dodici vetture presentate nel piano industriale 2014-2018. Una scelta che secondo alcuni osservatori dipenderebbe dalla volontà di rinviare gli investimenti a quando Fca si sarà accasata con un altro costruttore.
fca
Fra le macchine in questione ci sarebbero la nuova generazione di Jeep Wrangler e quella del pick up Ram 1500, prodotti che generano importanti profitti. Contemporaneamente però procede il lavoro di rilancio dell’Alfa Romeo: secondo gli stessi fornitori il marchio potrà beneficiare di un’accelerazione nel lancio di nuovi modelli.
Da Fca nessun commento sui ritardi, ma in una nota il gruppo sottolinea che il piano presentato agli investitori lo scorso anno riguardava una descrizione dei progetti del gruppo nell’arco di cinque anni. «Questi piani devono essere flessibili e fluidi, con la possibilità di aggiungere dei veicoli, spostarne alcuni in avanti e allungare il ciclo di vita di altri. Guardiamo a questi programmi veicolo per veicolo».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here