Home Auto Autovelox: cosa potrebbe cambiare nel 2016

Autovelox: cosa potrebbe cambiare nel 2016

769
0
SHARE
Fonte: comuni.it

Se il 2015 è stato l’anno dell’entrata in vigore di una nuova “ondata tecnologica” sulle strade, nemmeno il 2016 potrebbe non scherzare. Infatti, grazie a un emendamento facente parte della Legge di Stabilità per il 2016 e approvato dalla Commissione Bilancio della Camera, i classici autovelox dall’anno che verrà potrebbero trasformarsi in marchingegni tecnologici in grado non solo di misurare la velocità dei veicoli, ma anche per smascherare i cosiddetti “furbetti” non in regola con l’Rc auto e con la revisione dei mezzi.

Il testo della “rettifica”, che oggi passerà in mano alla Camera, se trovasse l’approvazione di quest’ultima, dovrebbe attendere poi il compimento del decreto ministeriale, utile per la decisione delle regole tecniche da applicare alle telecamere. Stando al sito laleggepertutti.it, dopo gli autovelox, anche tutor e telecamere usate per le Ztl sarebbero usate per questo nuovo obiettivo.

Ricordiamo che, attualmente, anche per revisioni dei mezzi, ma non solo, si seguono alcuni accorgimenti. Infatti, i centri autorizzati, sono muniti di telecamere per leggere le targhe dei veicoli “sottoposti” a revisione. Inoltre, i macchinari usati per il “controllo” sono aggiornati.

Vedi anche  Ufficiale: addio assicurazione sul parabrezza