Basta balle: l’auto del futuro non guiderà da sola

407
0
SHARE

Sullo sfondo del Salone di Ginevra sono stati presentati da numerosi marchi blasonati vetture che rispecchierebbero l’aspetto sia estetico che tecnologico riguardo l’auto del prossimo futuro.
Abbiamo visto linee irripetibili, motori ad impatto zero ma con potenze esaltanti, auto in grado di guidare da sole e sistemi di connettività all’avanguardia.
In realtà l’auto di domani non avrà nessuno delle caratteristiche sopra descritte che fanno tano parlare oggi i giornalisti.
Ma qualcosa di vero c’è e come ogni altra volta sta a noi essere bravi a leggere tra le righe

Essere sempre connessi con il mondo sembra l’unico vero nuovo diktat nel campo automotive!
A riguardo ha parlato uno dei vertici di Peugeot. “Con l’incremento della tecnologia di bordo sulle nostre auto la vita sarà nettamente più facile. Con il Mirror Link il guidatore ha la possibilità di avere sotto controllo il proprio cellulare, le strade e la vettura. Sullo schermo touchscreen ritroviamo le App del telefono, le mappe per la navigazione, i parcheggi disponibili, le stazioni di servizio con il prezzo del carburante, la guida turistica Michelin ma anche le indicazioni per una eco driving fino ad arrivare agli alert per ogni tipo di manutenzione: in caso di problemi meccanici viene indicato subito dove è possibile recarsi per un ricovero immediato.

Un’altra novità è geo localizzazione dell’auto. Se l’automobilista non ricorda dove ha parcheggiato, può accedere con l’Iphone all’App My Peugeot e grazie all’auto che rimane sempre connessa riprendere la strada e trovare l’orientamento”.

Insomma gli studi per l’auto autonoma continuano ma c’è ancora molto da aspettare, dobbiamo accontentarci di orologi e cellulari sempre connessi e coordinati alla vettura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here