Bollo auto storiche, arriva il bonus: ecco dove

3751
0
SHARE
Fonte: Google

Dopo che la Legge di Stabilità ha deciso di far pagare il bollo a tutti i proprietari di mezzi con età compresa tra i 20 e i 29 anni, le polemiche sono all’ordine del giorno, senza un attimo di tregua. Adesso, però, arrivano buone notizie per una regione italiana e tutti i possessori di veicoli d’epoca. La Puglia, infatti, dopo l’ultima seduta del Consiglio regionale, ha deciso che la tassa dovrà essere regolarmente pagata, ma con una novità che farà piacere ai cittadini.

Sul portale ufficiale della stessa regione, si legge che è stato “Approvato dalla Giunta regionale il ddl “Misure a favore dei possessori di veicoli di particolare interesse storico e collezionistico” . Sostanzialmente, come hanno esplicitato i due relatori- estensori del provvedimento, “si ritiene opportuno approvare una specifica misura di finanziamento che consenta l’erogazione di contributi a favore dei possessori dei veicoli di particolare interesse storico e collezionistico”. Nello specifico- hanno scritto- tale contributo sarà erogabile nel limite massimo della maggior tassa automobilistica da corrispondersi a partire dal presente anno, calcolata al netto della tassa di circolazione forfettaria già dovuta ai sensi dell’art. 5, comma 1 della legge regionale 25/2003”.

In poche parole, il cittadino pugliese proprietario di un veicolo con età compresa tra i 20 e i 29 anni, per quest’anno, pagherà regolarmente la tassa, ma riceverà, per l’anno prossimo, un bonus che sconterà l’importo corrisposto. Il contributo, per dovere di cronaca, sarà scelto in base alla quotazione dell’esenzione degli anni precedenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here