Home Auto Bugatti Chiron, debutta a Ginevra l’hypercar più estrema di sempre

Bugatti Chiron, debutta a Ginevra l’hypercar più estrema di sempre

1194
0
SHARE
Fonte: carsguide.com.au

E’ inutile negare che le principali risorse del settore automotive siano oggigiorno destinate ad aspetti che rendono le auto sempre meno emozionali, salvo rare eccezioni: moduli ibridi, motorizzazioni elettriche e guida autonoma sono sempre più ricorrenti e stanno contribuendo a cambiare il volto della mobilità individuale. Tuttavia c’è una componente, del tutto irrazionale ma non per questo trascurabile: l’emozione che si prova nel mettersi al volante di un’auto, sia che essa sia una semplice utilitaria che una vettura di lusso. Un deciso segnale in questo senso è stato dato al Salone di Ginevra da Bugatti, che ha presentato la Chiron.

La Chiron è più di una semplice Veyron 2.0 (e già questo basterebbe per sottolinearne parte delle doti): si tratta di una hypercar estremamente raffinata, con una scheda tecnica capace di fare impallidire ogni reparto contenimento costi del settore (e allo stesso tempo, di far la gioia di ingegneri e appassionati). Sono 1500 i cavalli erogati da un poderoso 8.0 W16 dotato di quattro turbocompressori, i quali devono essere gestiti da un cambio automatico a sette rapporti. Mostruosa la velocità massima, pari a 432 km/h, e fulminea l’accelerazione da 0 a 100 km/h, coperta in appena 2.5 secondi. Tanta potenza viene scaricata a terra da pneumatici appositamente progettati per la Chiron, e viene trattenuta da quattro dischi frenanti carboceramici.

Altrettanto estremo è il linguaggio stilistico, elemento fondamentale di un’auto che è prima di tutto uno statement e che pertanto deve attirare l’attenzione: a tal proposito, innegabile il contributo dei proiettori a led all’anteriore e al posteriore, e dell’arco di carrozzeria che, sulla fiancata, raccorda il tetto con il fondo della vettura; questo è disponibile a contrasto, come già visto sulla Veyron, della quale la Chiron rappresenta un’evoluzione meno arrogante ma non per questo compassata. All’interno, una profusione di pelle e di materiali pregiati accoglie gli occupanti in un ambiente minimalista ma non per questo privo di lussi.

Vedi anche  Alfa Romeo Giulietta 2016, volto nuovo per la compatta del biscione (GALLERY)

Come prevedibile, tutto questo ha un prezzo: 2.4 milioni di euro è la cifra che i fortunati possessori dovranno sborsare per posteggiare nel proprio garage una delle 500 Chiron che verranno prodotte.