Home Auto Il Car Sharing di Bmw conquista Copenaghen alla guida della i3

Il Car Sharing di Bmw conquista Copenaghen alla guida della i3

303
0
SHARE
Foto: press.bmwgroup.com

Quattrocento esemplari della stupenda Bmw i3 popoleranno dal prossimo 3 Settembre le strade di Copenaghen, capitale e città più popolosa della Danimarca con oltre 500mila abitanti.

L’idea di noleggio a “breve termine” proposta da BMW è totalmente innovativa rispetto a quelle che incontriamo nelle città italiane e in buona parte dell’idea diffusa e affermata a livello internazionale.
Le BMW “i” sono infatti connesse alla città, si integrano perfettamente alle infrastrutture pubbliche con un unico scopo, ottimizzare.
Il Car Sharing di Bmw conquista Copenaghen alla guida della i3
La flotta, completamente elettrica, mira soddisfare i bisogni delle persone riducendo il traffico e le emissioni di CO2 nell’aria, migliorando a conti fatti la qualità della vita.
La Bmw i3 si prepara ad integrare i servizi offerti dalla parte danese di British Arriva PLC che detiene il 50% dei trasporti pubblici di Copenaghen.

Attraverso il sistema di “intermodal routing” il navigatore offre, per il percorso scelto, alternative pubbliche. Un’idea insolita tanto che l’Ad di Arriva ha dovuto specificare che il servizio DriveNow non intende porsi in concorrenza, piuttosto ha l’obiettivo di collaborare e dare possibilità alle persone di provare mezzi di trasporto pubblico totalmente gratuiti ed ecologici.
Il Car Sharing di Bmw conquista Copenaghen alla guida della i3
DriveNow, il car sharing nato dal lavoro di BMW Group e Sixt SE, offre veicoli premium dei marchi BMW e MINI con la formula del noleggio nelle principali città europee secondo il principio di libera circolazione. I veicoli possono essere noleggiati e restituiti in qualsiasi punto all’interno di una zona operativa predefinita.

I clienti possono registrarsi e prenotare i veicoli tramite l’applicazione DriveNow o il sito web durante il tempo libero o al lavoro.
DriveNow attualmente è attivo a Monaco di Baviera, Berlino, Düsseldorf, Colonia, Amburgo, Vienna, Londra, negli Stati Uniti a San Francisco.

Vedi anche  Benzina: col crollo del petrolio scendono i prezzi alla pompa