Home News Pinza freno auto: cos’è e come funziona?

Pinza freno auto: cos’è e come funziona?

17
0
SHARE

Sicuramente tra i sistemi di controllo più importanti di una autovettura quello frenante occupa il primo posto perché da esso dipende la nostra sicurezza nel viaggiare. Proprio per questo motivo tutti i componenti del sistema frenante devono essere mantenuti in perfetta efficienza.

Attualmente le automobili sono dotate di spie che allertano il guidatore su possibili malfunzionamenti, ma è consigliabile programmare un controllo periodico dei freni e degli apparati ad essi collegati al fine di non trovarsi improvvisamente in difficoltà in una situazione di difficile gestione.

Normalmente il controllo completo del sistema frenante dovrebbe avvenire ogni 15.000Km, se non intervengono segnalazioni o guasti imprevisti dovuti ad una particolare usura del sistema. Infatti, ad esempio, la frequente percorrenza di strade in salita o polverose, oppure discese ripide o con presenza di pietrisco può infatti logorare/danneggiare i freni, le pastiglie e soprattutto le pinze freni.

Anche l’esposizione del sistema frenante in zone costiere particolarmente ricche di salsedine può portare ad una usura e a un danneggiamento degli apparati ben prima dei 15.000 km individuati come criterio di riferimento, così pure sottoporre i freni a continue sollecitazioni nel traffico di una grande città, ad esempio come Roma, può compromettere uno o più componenti del sistema.

Appunto per questo è buona norma avere un tecnico di fiducia al quale far periodicamente controllare la propria autovettura. Esistono officine che offrono qualificati servizi di controllo, sostituzione e manutenzione della pinza freno che è uno degli elementi più delicati del sistema frenante perché da essa dipende la pressione delle pastiglie sul rotore. Di seguito cercheremo di capire il funzionamento di questo fondamentale elemento di sicurezza.

Cos’è e come funziona una pinza freno?

La pinza freno di un auto è un dispositivo metallico che regola l’intensità dell’apparato frenante quando si agisce sul freno pedale, ovvero, quando si preme il pedale si genera una pressione idraulica attraverso il liquido dei freni che attiva la pinza che, a sua volta, va a spingere i dischi contro il rotore e ciò provoca il rallentamento o lo stop della ruota, a seconda della durata e dell’intensità della pressione esercitata sul pedale del freno. Per questo è necessario mantenere la pinza freno in “buona salute” con una manutenzione costante e programmata perché da essa dipenderà l’efficienza della risposta in caso di frenata. Nella struttura del sistema frenante più moderno, ovvero quello comunemente indicato come sistema frenante a disco, le pinze freno rallentano le ruote creando attrito con i rotori.

Il rallentamento impresso dalle pinze freno avviene attraverso una coppia di dischi metallici chiamati pattini per freni che vengono attivati dalla pressione idraulica che mette in movimento il pistone, o i pistoni, posti sulla pinza lateralmente o in circolo, a seconda della tipologia usata. I pattini, a loro volta, forzano le pastiglie contro il rotore e la ruota, che è attaccata al rotore, rallenta o frena a seconda della pressione imposta. La pinza freno è quindi formata da più elementi che agiscono all’unisono all’interno di un complesso sistema frenante.

pinze freno auto
Foto presa dal sito www.pezzidiricambio24.it

Nel mercato sono presenti numerosi modelli di pinze freni:

Tra queste il modello più diffuso è la pinza flottante formata da una molteplicità di pistoncini. Sono quelle più richieste dal mercato perché più economiche e quindi più facilmente reperibili ed utilizzate nella maggior parte delle officine a Roma;

Vedi anche  Leasing auto: le differenze con il noleggio a lungo termine

Esiste poi la pinza fissa che presenta dei pistoncini collocati sui lati opposti. Queste pinze, più costose e particolari, vengono in genere richieste per le auto da corsa.

Durata di vita di una pinza freno

La durata di vita di una pinza freno è condizionata dall’uso e dalle condizioni ambientali in cui è sottoposta a stress da usura. Per fortuna il malfunzionamento di una pinza freno è facilmente individuabile attraverso degli evidenti segnali come:

  • la perdita del liquido frenante
  • un anomalo consumo di carburante
  • emissione di suoni o stridii al momento della frenata
  • sbandamento dell’autovettura nella frase frenante.

Sicuramente le guide delle pinze freno sono sottoposte a forte corrosione visto il loro funzionamento che utilizza l’attrito per imporre una forza frenante ed appare quindi chiaro come le pinze freno siano sottoposte a continue sollecitazioni che, unite a forme di inquinamento del suolo e dell’aria, accelerano il processo di corrosione.

Forse non tutti sanno che anche il lavaggio ad alte atmosfere può risultare dannoso per il dispositivo perché può scavallare le guarnizioni delle pinze freno creando infiltrazioni d’acqua nelle guide di scorrimento, così come anche alcuni detergenti alcalini possono accelerare fenomeni di ossidazione e corrosione con conseguenti fastidiosi fischi che, in quanto campanelli di allarme per un malfunzionamento, rendono necessario un intervento di smontaggio e revisione dei punti di contatto della pinza che andranno trattati con un apposito lubrificante.

Viste le criticità sopra esposte è consigliabile far controllare l’impianto frenante due volte all’anno da personale specializzato. Quest’ultimo, secondo un protocollo di intervento standardizzato, eseguirà una serie di operazioni:

  • ispezione e pulizia delle molle e della staffa della pinza;
  • lubrificazione delle aree di contatto tra pastiglia e pinza con specifico lubrificante
  • controllo dei pistoni, delle guarnizioni, delle cuffie e degli elementi di scorrimento con controllo dello stato di corrosione dei corridoi di scorrimento
  • controllo dell’assenza di perdite nel circuito del liquido
  • uso di grasso e di lubrificante specifico per ogni componente
  • sostituzione in caso di necessità con componenti nuovi e di qualità previa informativa al cliente dell’intervento da effettuare.
Vedi anche  Salone di Parigi: ecco come si presenta Alfa Romeo (FOTO)

Questa breve carrellata di informazioni sulla pinza freno e sul suo funzionamento però non deve incoraggiare a tentativi fai da te bensì promuovere la convinzione della necessità di individuare un centro di fiducia a cui affidarsi perché solo tecnici esperti da molti anni e con comprovata esperienza, possono offrire un servizio di consulenza, controllo e intervento tecnico in grado di soddisfare ogni esigenza e mettere in sicurezza l’autovettura offrendo servizi rispondenti a tutte le esigenze, prevedendo ad esempio pacchetti di abbonamento per controlli periodici o altri tipi di offerte da non sottovalutare perché la sicurezza è una priorità che non può e non deve mai essere trascurata.
Esistono infatti in rete numerosi tutorial su come smontare e rimontare le pinze freno, ma appare necessario sottolineare che i sistemi frenanti sono dispositivi di sicurezza, pertanto i lavori di riparazione devono essere eseguiti solo ed esclusivamente da personale tecnico qualificato.